Ortodonzia

La terapia ortodontica consiste nell'impostamento dei denti nella migliore posizione possibile realizzando un'armonia della bocca e delle mascelle. Gli attacchi ortodontici e gli apparecchi ortodontici oggigiorno soddisfano i criteri estetici piu' alti.

OrtodonziaL'ortodonzia, ossia la terapia ortodontica consiste nell'impostamento dei denti nella migliore posizione possibile realizzando un'armonia della bocca e delle mascelle. Essendo appena visibili gli attacchi ortodontici oggigiorno soddisfano gli alti criteri estetici.

Un numero sempre maggiore di adulti si decide al trattamento ortodontico al fine di, tra altri motivi, creare una buona base per ulteriori ricostruzioni protesiche ed implantologiche.

La tecnologia State-of-the-art ed una vasta scelta di materiali nel policlinico Imed permettono una durata minore della terapia ed un fastidio minore per il paziente.

L'obiettivo dell'ortodonzia non è unicamente estetico. Il trattamento ortodontico è spesso usato per risolvere condizioni dolorose e disturbi del sistema masticatorio. La corretta posizione dei denti nelle mascelle ed i loro regolari contatti reciproci forniscono una trasmissione uniforme della pressione masticatoria che riduce il carico di ogni singolo dente.Cio' significa che conserva il sovraccarico e la degradazione del dente prolungando la durata del dente e proteggendolo dalla caduta.Il trattamento ortodontico oggigiorno non è un lusso ma è una necessità che non può essere ignorata, e gli effetti positivi del trattamento ortodontico sono permanenti.

Con lo sviluppo di nuovi materiali e tecniche ortodontiche, gli apparecchi fissi sono molto piu' comodi e sono minori i numeri dei controlli da fare durante la terapia. Gli apparecchi ortodontici fissi sono attaccati ai denti in modo che possano essere rimossi solo da un terapeuta (ortodontista). Il vantaggio di questi dispositivi sono i risultati che si ottengono piu' velocemente, poiché le forze agiscono in continuo, ed i risultati sono piu' precisi ed accurati.

La prima visita dall'ortodontista

La prima visita dall'ortodontista dovrebbe venir fatta all'eta' di sette anni. Gli esperti del policlinico Imed Vi spiegheranno la natura dell'anomalia, le opzioni di trattamento e l'età in cui esso verra'svolto. Alcune irregolarità devono venir trattate prima, in modo da non sviluppare un problema più serio che è poi difficilmente risolvibile, e la maggior parte delle anomalie e' meglio trattarle tra l'eta' dagli otto ai quattordic'anni.

Cosa possiamo fare all'eta' di vent'anni

Partendo dal presupposto che durante l'infanzia abbiamo acquisito delle buone abitudini, e laviamo accuratamente i denti dai tre ai cinque minuti, durante la gioventu' non dovremmo avere problemi con i denti. Ciò che abbiamo bisogno di tenere in considerazione e' il kit per l'igiene orale, e se abbiamo qualche problema ortodontico - che vada corretto.

L'atteggiamento dell' odontoiatria e parodontologia moderna e' quello di usare spazzolini con setole morbide per avere un delicato rapporto verso le gengive. Gli spazzolini con setole morbide si consumano velocemente pertanto devono venir cambiati ogni due mesi, pero' se acquistate modelli di spazzolini in fibra blu', saprete quando è il momento di cambiarli - quando le fibre si consumano a metà – suggeriscono gli esperti in odontoiatria famigliare. Per quanto riguarda i dentifrici, gli esperti del policlinico Imed consigliano di scegliere quelli che contengono ingredienti che permettono una buona lucidatura, con un tasso basso abrasivo verso lo smalto e la dentina. Per neutralizzare il Ph elevato che provoca la carie,il dentifricio deve contenere una sostanza per tale effetto - per molti anni è stato popolare il fluoro mentre oggi preferiamo le componenti con calcio e fosfato che sono i costituenti naturali dei denti, dicono gli esperti del policlinico Imed.

Inoltre, gli apparecchi ortodontici sono molto attuali all'eta' dei vent'anni anche se la correzione dei denti è possibile a qualsiasi età. I ventenni sono principalmente motivati  dal desiderio di realizzazione di un'aspetto impeccabile, ma esistono motivi molto piu' „seri“ e giustificati come ad esempio: la perdita di alcuni denti posteriori che porta alle irregolarita' della statica in bocca. Gli apparecchi ortodontici di migliore qualita' e miglior efficacita' sono quelli fissi che vengono fissati sulla parte anteriore del dente. Gli apparecchi ortodontici disponibili nel policlinico Imed sono eleganti, con fili sottili in titanio e nichel e gli attacchi sono diventati una sorta di accessorio. Sono proprio gli attacchi la prima cosa che salta agli occhi – in metallo, in ceramica (trasparenti), in plastica, ed anche in oro vero: dicono in Imed. Creando una forza nella direzione desiderata gli attachi ed i fili agiscono sui denti spostandoli gradualmente. E qui ci sono anche gli elastici ai quali e' attaccato il filo, e che sono anch'essi parte degli accessori alla moda - possono esseredi color rosa, blu, verde ... spiegano gli specialisti de policlinico Imed.

L'ultima tendenza nell'ortodonzia sono Invisalign - invisibili e trasparenti placche per la correzione dei denti. Qui non ci sono ne attacchi, ne fili, ne elastici ma il paziente riceve da 10 a 20 placche che cambia ogni due settimane. Le porta per tutto il tempo, tranne quando mangia e beve, ed il raddrizzamento richiede da 9 a15 mesi - che è due volte meno che con gli apparecchi fissi, dicono nell'Imed. Tuttavia, le opzioni terapeutiche di tale sistema sono molto limitate e sono applicabili solo in casi specifici e semplici; spiegano gli esperti del policlinico Imed.

Trattamento ortodontico per gli adulti

Il trattamento ortodontico può essere un successo a qualsiasi età, e le esperienche nel policlinico Imed dimostrano che particolarmente gli adulti apprezzano il trattamneto per la creazione di un bel sorriso. Il trattamento ortodontico per adulti può migliorare la propria autostima e il proprio aspetto, ma anche il miglioramento della salute gengivale e dei denti è di uguale importanza.

I benefici del trattamento ortodontico per adulti:

  • un bel sorriso che risultera' con la fiducia in se' stessi
  • agevola la pulizia e l'igiene orale riducendo così la possibilità di carie e di perdita dei denti
  • riduce la possibilità della comparsa di altri problemi ortodontici come l'usura irregolare della superficie dei denti, irregolarità della mandibola (che conseguentemente può portare a mal di testa e dolori al collo)
  • corregge le cattive abitudini come il bruxismo
  • migliora il modo nel parlare, l'armonia del viso e la chiusura della bocca

La contenzione

Dopo la parte attiva della terapia, quando abbiamo l'apparecchio ortodontico sui denti, segue la contenzione. I retainer sono apparecchi mobili che vengono portati dopo aver tolto l'apparecchio ortodontico fisso, e vengono utilizzati per mantenere i denti nella loro posizione allineata fino a quando le ossa, le gengive, le labbra e le guance non si siano adattati alla nuova situazione. Gli apparecchi di contenzione devono venir portati seguendo Fermo deve essere indossato seguendo esattamente le istruzioni, altrimenti i denti possono ritornare nella posizione originale. Il periodo di contenzione varia per ogni singolo paziente. Possiamo concludere che oggigiorno è bello e stimolante fare il dentista ed essere al servizio dei pazienti, perché siamo in grado di risolvere sistematicamente i casi più impegnativi e soddisfare tutte le esigenze dei nostri pazienti.

Domande frequenti

1/ Si formeranno macchie sui denti o la carie a causa dell'apparecchio ortodontico fisso? 

No. L'apparecchio fisso viene attaccato sui denti con colle particolari, per esso previste, consentendo un posizionamento di successo e la rimozione senza modifiche alla superficie del dente. I cambiamenti ai denti (demineralizzazione e carie) si possono verificare sui denti se non manteniamo un'adeguata igiene orale, ugualmente possono verificarsi anche non avendo l'apparecchio in bocca. E 'quindi necessario prestare una particolare attenzione alla pulizia e alla salute del cavo orale ed agli apparecchi durante la terapia.

2/ Posso scegliere io il tipo di apparecchio – fisso oppure mobile?

No. Alla base di un esame clinico e di test diagnostici appropriati, l'ortodontista emette una diagnosi e pianifica la terapia appropriata. Secondo l'indicazione viene selezionato il miglior approccio individuale per ogni paziente.