Quando passiamo l'eta' dei cinquant'anni

Conseguentemente la perdita di alcuni denti alla maggior parte dei pazienti inizia a destabilizzarsi la struttura della mascella. Quello che e' perso dovrebbe venir compensato per poi evitare problemi piu' grossi di quelli estetici – come ad esempio,l'irregolarita' statica di tutto il sistema (denti-muscoli-articolazione mandibolare) fino ai problemi con la colonna vertebrale e con i frequenti mal di testa:spiegano gli specialisti del policlinico Imed.

Quando passiamo l'eta' dei cinquant'anniQuando si parla dell'estrazione dei denti molari nell'arcata superiore, la prima associazione per la loro sostituzione è - un ponte. Oggi non vi è alcuna ragione che indichi che questo strumento non sembri naturale e non sia comodo; i materiali che vengono usati nel policlinico Imed sono di altissima qualità dove la base interna e' in metallo o in zirconio mentre il rivestimento esterno in ceramica integrale.Possono venir costruiti con il metodo classico o con la tecnologia CAD-CAM. La limitazione per l'uso dei ponti, dicono gli esperti Imed, sono i pilastri che devono essere presenti e con una buona distribuzione spaziale.

Il problema inizia quando per la costruzione del ponte usato per sostituire un solo dente,è necessario limare i due denti adiacenti; tale blocco di tre denti (senza spazi tra loro) non è la soluzione ideale per le gengive e per l' igiene orale. In tali costruzioni, spesso si formano i batteri, che poi causano l'infiammazione delle gengive, ed anche la carie.

Pertanto, oggigiorno viene preferito l'impianto. E 'una soluzione incomparabilmente migliore perché significa la sostituzione di un solo dente senza danneggiare i denti circostanti; l'unico prerequisito per l'inserimento dell'impianto è avere abbastanza ossa – proprie oppure rigenerate-dicono gli esperti del policlinico Imed.